Alloggi

SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI

FOTO DIVERTENTI


CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
Itinerario
Alloggi
Gruppi etnici
Safari
Paesaggi
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ISLANDA
ALTRI
In 14 giorni abbiamo cambiato 11 alloggi. Ecco l’elenco con dei brevi commenti. L’ordine degli alloggi segue il programma del tour.

Le palme di Kalahari Farm Hous

Kalahari Farm Hous (28/10/2012)

Un bel posto vicino a Mariental dove nel pomeriggio abbiamo fatto il primo safari addentrandoci nel Deserto Kalahari. L’esperienza è stata magica grazie alla fantastica guida, Fransoa che alla fine del safari ci ha regalato dei momenti indimenticabili. Al tramonto, ci ha suggerito di stare un po’ in silenzio, ognuno per conto proprio, ascoltando i suoni ed i profumi del mondo che ci avvolgeva.

Namib Desert Lodge

Namib Desert Lodge (29 e 30/10/2012)

Un lodge molto grande, anche troppo per i miei gusti, confortevole e non molto vicino al gate del parco dove bisognava presentarsi all'alba per vedere le dune con le sue ombre e i colori. Siamo partiti alle 5.30 e il gate apriva alle 6.30.

Rapmund Hotel

Rapmund Hotel (31/10 e 01/11/2012)

L’hotel a Swakopmund in una posizione centrale e comoda per visitare la città.

Bianca e Anna

Omandumba Guest Farm (02/11/2012)

Questa fattoria mi è rimasta nel cuore per diversi motivi: al primo posto per la famiglia che ci ha ospitati e con la quale abbiamo condiviso il loro modo di vivere, una vita semplice che è semplicemente incantevole. Abbiamo cenato insieme sotto il cielo stellato dopo di che ci siamo seduti intorno al fuoco a bere il caffè. Al mattino presto ho incontrato la piccola Anna che mi ha portato a fare una passeggiata mostrandomi alcuni dei suoi luoghi speciali. Ci hanno accompagnati i quattro bassotti, e quasi dimenticavo, vicino a questa fattoria c’è il villaggio dei Bosciamani dove ci ha portati la mamma di Anna che è nata nelle zone dei Boscimani e gestisce il villaggio per aiutarli.

Camera al lodge Ugab

Ugab Terrace Lodge (03/11/2012)

Sicuramente il posto più lussuoso del nostro viaggio con una vista mozzafiato. Al nostro arrivo, al tramonto era al massimo dello splendore con i colori impossibili da descrivere. Non aspettavo un lodge di questo livello perché il nostro programma includeva dei posti economici. Ho detto la stessa cosa a Jacquelyn che ha risposto che c’era un buon raporto qualità-prezzo.

Vista sul nostro alloggio in Xaragu Camp Luxury Tend

Xaragu Camp Luxury Tend (04/11/2012)

Sistemazione in tenda con tutti comfort. La parte più significativa di questo posto è fare il safari nei letti dei fiumi asciutti alla ricerca degli elefanti del fiume. A parte tanti elefanti che abbiamo visto, il paesaggio era fantastico. Assolutamente da non perdere.

Ohakane Lodge

Ohakane Lodge (05/11/2012)

In città Opuwo, molto semplice, ma con la possibilità di camminare per le strade ed incontrare variopinti abitanti che vivono in zona. L’Africa come non l’abbiamo vista in nessun altro posto.

In piscina al tramonto

Dolomite Camp (06/11/2012)

Alloggio dentro il parco Etosha, posizionato in alto, molto bello con una piscina che si affaccia sulla savana.

Resort Halali

Resort Halali (07/11/2012)

Il nostro secondo alloggio dentro il parco, un grande resort che offre la possibilità di osservare gli animali anche di notte. Nel resort c’è un pozza d’acqua dove gli animali vengono in tutte le ore del giorno e della notte. E’ stato bellissimo vedere il rinoceronte nero che beveva e faceva il bagno. Davanti al pubblico sulle tribune c’era un continuo via vai degli animali.

Roy's Camp

Roy's Camp (08/11/2012)

Sistemazione nelle casettine fatte in pietra e legno, del tipo rifugio in montagna. Dato che faceva molto caldo e c’erano tante zanzare era quasi impossibile dormire. Le foto sull’opuscolo promettevano molto di più, e si sa che più belle sono le foto i posti in realtà sono più brutti. Penso che è l’unico posto che scambierei con un'altra sistemazione considerando che non siamo andati a visitare i Boscimani che si trovano 80 km dal nostro campo e che abbiamo già visitat in un altro posto.

Resort del Waterberg Plateau

Resort del Waterberg Plateau (09/11/2012)

Un grande resort dentro il parco dove si può liberalmente camminare e volendo fare dei safari organizzati, non con la propria macchina ma accompagnati dalle guardie del posto.

Scelta degli alloggi fatta da Goldwing Tourism è stata ottima e abbiamo apprezzato molto la varietà che ci ha fatto conoscere diversi modi di vivere la Namibia.

Gruppi etnici