Cibo e Musica a Budapest

SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI

FOTO DIVERTENTI


CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
Terme
Cibo e Musica
Altri piaceri
Budapest ebraica
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ISLANDA
ALTRI

Ristorante Horgàsztanya Vendèglo

Tornando in albergo dal Bagno Kiraly siamo passate davanti al ristorante di cui la mia amica aveva l'indirizzo su un foglio di carta. Incredibile! Dietro l'angolo dove stavamo noi si trovava Horgàsztanya Vendèglo, il ristorante che abbiamo scelto per la prima cena a Budapest. E' il ristorante dove si mangia la migliore zuppa di pesce (fish-soup) ed è molto apprezzata la zuppa di pesce gatto (cat fish). Ammetto che non sono una grande intenditrice ed è stata la prima volta che ho mangiato questa zuppa famosa, ma l'esperienza è stata notevole. Non era neanche molto piccante come lo aspettavo e ho trovato giusto il modo di servire a parte la salsa di peperoncini (qualche cucchiaino l'ho buttato dentro). Il ristorante è frequentato dalla gente locale e non solo dai turisti e questo lo rende ancora piu accogliente. Eravamo molto contente della nostra scelta ed un dolce tipico ungherese portato da un simpatico ragazzo ungherese era "la ciliegina sulla torta". Una porzione di due "palle", che hanno il nome in ungherese "tùrògombòc" ed in inglese "cottage chese dumlings", (una specie di grosso gnocco di semolino coperto con la panna acida e zucchero a velo) era sufficiente per due persone.

Zuppa picante do pesce gatto Zuppa di pesce con panna accida

Penso che sia giusto dire anche la parte negativa: non hanno accettato la carta di credito ed il resto di 10 000, le tre banconote da mille erano fuori uso da un po' di tempo con la possibilità di cambiarle nella Banca Nazionale. Questo spiacevole "dettaglio" l'ho abbiamo scoperto il giorno dopo comprando i biglietti per il tram. Peccato, perché è veramente un bel posto dove si mangia bene a buon prezzo. L'indirizzo è: Fò utca 27, vicino al ponte delle catene nella parte di Buda.

Ristorante Elso pesti rèteshàz ètterem

Un altro posto dove abbiamo assaggiato le specialità ungheresi è "Elso pesti rèteshàz ètterem", Oktober 6 utca 22. Il ristorante dove preparano gli strudel, salati e dolci, molto buoni. Ambiente piacevole e tranquillo se non vi capita un gruppo di ragazzi italiani.

Pub e pasticeria Gerbeaud

Gerbeaud Pub si trova al lato sinistro del palazzo "Gerbeaud" in Vorosmarty ter. Dall'ingresso bisogna cercare la scale che portano giù nella parte sotterranea. In questo posto si fa la birra artigianale e si mangiano i piatti tipici per il paese e per i pub; salsicce e crauti, goulash, hamburger e patatine. Per un vegetariano,come la mia amica, non è un posto buono, ma per fortuna c'è la pasticceria, e che pasticceria! Gerbeaud con la storia, la bellezza e la squisitezza delle torte che gli occhi divorano. Sedersi nel salone in stille viennese e gustare un ottimo caffè con la famosa torta dobos è obbligatorio se si visita Budapest, piena di caffè storici stupendi.

Entrata nella pasticeria Gerbeaud

Caffè bar New York

Caffè bar New York è un altro di questi caffè. Si trova in Erzsèbet krt. 9-11. Era un caffè letterario come tanti altri, dove gli scrittori ed i poeti passavano le giornate scrivendo e usufruendo dell'inchiostro, della carta gratis e del pasto a buon prezzo riservato a loro. Noi abbiamo visto qualche persona con il portatile sul tavolo, uno scrittore di oggi? Perché no? Un caffè di nome New York porta bene il suo nome, è un posto di lusso, assomiglia ai palazzi reali e si addice più ad uno scrittore con il portatile che uno con la penna ad inchiostro. Naturalmente, i prezzi sono alti, ma l'ingresso non si paga.

Interno del caffè bar New York a Budapest

Palazzo della musica Bartòk Bèla

La musica si può ascoltare in tanti posti e noi abbiamo scelto un concerto al palazzo della musica Bartòk Bèla. Un grande palazzo moderno, nuovo che cambia i colori di sera ed ha un interno molto bello. Il concerto era di Natacha Atlas, di cui io non ho mai sentito parlare (ammetto la mia ignoranza). Mi sono fidata di Maddalena che, tra le altre cose che sa fare, balla anche la danza del ventre e si allenava proprio con le musiche di Natacha. Devo dire che era molto piacevole e poco coinvolgente, almeno per il pubblico ungherese. Il mix di musica araba e moderna, raffinata e calda, cantata in tre lingue non e' riuscita a far ballare e neanche far alzare dalle sedie fino alla fine del concerto.

Il palazzo della musica Bartòk Bèla

Bistro Mak

Siccome non abbiamo cenato e non era troppo tardi, ci siamo fermate al Mak bistro in Vigyazo Ferenc utca 4, vicino al ponte delle catene dalla parte di Pest. Un locale trandy, tanta gente (anche sul marciapiede con i bicchieri in mano) in un spazio ristretto. I piatti grandi poco riempiti di pietanze squisite e care (un risottino circa 15 euri). Il mojito che abbiamo bevuto è stato un grosso sbaglio. Ogni tanto dimentico che è meglio non rischiare con i cocktail che raramente sono fatti come si deve. Questo posto mi è stato raccomandato da mio marito che è stato qui un mese fa e che mi ha detto di avere mangiato là il miglior risotto con funghi in vita sua.

Ristorante Rezkakas

Invece l'ultima sera, ci siamo fidate della ragazza alla reception del nostro albergo, che ci ha fatto la prenotazione al Rezkakas in V.kerulet, Veres Palne n.3. Una cena in un ristorante tipico, con la musica dal vivo e tanti turisti, non era quello che avevamo in mente, ma non era neanche male. Sicuramente i due bei ragazzi (uno di colore e l'altro senza) che erano accanto a noi, hanno migliorato tanto l'impressione del luogo. I musicisti erano bravi, il cibo ed il vino buono, il cameriere che ci ha servito parlava italiano (anche il menu era in italiano e ci siamo divertite con qualche errore linguistico "capriolo femmina") ed il conto un po' più alto del solito poteva anche starci; circa 40 euro a persona; primo, secondo e un bicchiere di vino.

L'ulima sera abbiamo cenato al ristorante Rezkakas

Siamo tornate in albergo a piedi, cercando di non pensare alla partenza, eravamo ancora a Budapest e non volevamo salutarla. I nostri passi suonavano sui marciapiedi ed arrivate sul ponte siamo andate giù per inchinarci davanti al grande Danubio.

Altri piaceri