Laibach

SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
VIDEO MUSICA
Laibach
The Sparks
Gunther
Enka giapponese
Talent Show Ucraina
Goran Bregovic
Madonna a Milano
FOTO DIGITALI
FOTO DIVERTENTI
CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ISLANDA
ALTRI

La banda musicale slovena Laibach è stata fondata nel 1980 ed il nome della banda è la parola tedesca per la capitale della Slovenia, Lubiana. Sono un gruppo molto controverso e non molto conosciuto fuori dai confini Sloveni, ma quelli che li conoscono li considerano un gruppo cult. Negli anni '80 erano nei primi posti delle classifiche in Olanda. Direi che in Italia sono praticamente sconosciuti.

All'inizio della loro carriera facevano esclusivamente i remake, cioè rifacevano dei brani esistenti a modo loro, come li vedevano e sentivano loro. Inizialmente cantano soltanto in lingua tedesca, niente sloveno, e in un certo periodo utilizzano l'iconografia del Terzo Reich, e per quello sono stati molto contestati. Tra le curiosità c'è anche il fatto che il primo cantante del gruppo si è suicidato.

Sono comparsi anche nel film "Full Metal Jacket" del famoso regista Stanley Kubrick. Il gruppo è attivo anche oggi e attualmente, giugno 2009, si trovano in un tour modiale. Sfogliando Internet ho scoperto che il loro ultimo concerto in Italia è stato il 31 Marzo 2008, a Torino (Ossigeno).

Il video che voglio presentare qui è della canzone "Life is life", rivisto e risuonato dai Laibach. L'originale è del gruppo Opus, un gruppo austriaco che, come spesso succede, ha fatto questa megahit e praticamente niente altro. Il video è pieno di potenziali significati. Dico potenziali perché ognuno può vedere questo video e capire le immagini ed il loro collegamento con il testo in modo diverso e questa è per me l'arte con A maiuscola. Quello che viene per primo penso a tutti è il collegamento tra il testo "Life is life", "La vita è la vita", e le bellissime immagini della natura, degli animali, sinonimi della vita.

Guardando di nuovo il video, i personaggi della banda si notano le loro facce molto germaniche, sembrano ariani, certe imposture, i vestiti. Il ritmo è molto espresso, da marcia, ma lento. C'è anche una scena nella quale c'è un cimitero. Ti associa a qualcosa? Il nazismo ed il disprezzo per la vita, contraddizione della vita stessa, che è sempre la vita come dice il testo della canzone. Nota anche la cascata d'acqua che ad un certo punto inizia a risalire. Chi sa cosa intendevano con quello (sicuramente non è per caso)?

Per godersi fino in fondo questo video bisogna capire anche il testo che è molto bello. Visto che anche quelli che se la cavano in qualche modo con l'inglese, hanno comunque la difficoltà di capire bene le parole cantate, anche se in questo caso il canto è molto pulito e lento, ho riportato anche il testo della canzone. Le mie due righe preferite sono:

Every minute of the future
Is a memory of the past

Tradotto:
Ogni minuto del futuro
E' memoria del passato

Ed ecco il testo originale in inglese della canzone Life is life:

Life
Life is life

When we all give the power
We all give the best
Every minute of an hour
Don't think about the rest
And you all get the power
You all get the best
When everyone gets everything
And every song everybody sings

Life is life when we all feel the power
Life is life come on, stand up and dance
Life is life when the feeling of the people
Life is life is the feeling of the band

When we all give the power
We all give the best
Every minute of an hour
Don't think about the rest
Then you all get the power
You all get the best
When everyone gives everything
And every song everybody sings

And you call when it's over
You call it should last
Every minute of the future
Is a memory of the past
Cause we all gave the power
We all gave the best
And everyone gave everything
And every song everybody sang

E' curioso che hanno fatto anche un remake della canzone Mama Leone in italiano. Anche il video è carino. E' stato girato negli Stati Uniti durante il loro tour nel 2004, ma nota che all'inizio del video c'è la scritta Divided States of America, anziché United States of America: un altro messaggio di Laibach.

The Sparks