Dolce come il miele / Pita di miele

SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI

FOTO DIVERTENTI


CURIOSITA'
POKER
RICETTE
Pollo alla thailandese
Ricette con zucca
Torta di castagne
Funghi e patate
Jota
Tortelli di zucca
Limoncello
Dolce di miele
Torta Esterhazy
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ALTRI

Foto macro del dolce di miele Il 4 febbraio del 2012, in una giornata gelida ho risposto al “richiamo” è ho preparato questo dolce. L’avvenimento ebbe inizio con una grande nevicata qualche giorno prima. Leggevo i racconti di Ivo Andrich mentre fuori nevicava e dentro si risvegliava il desiderio di sentire i sapori che quasi non ricordavo più. Il profumo di cannella, miele, limone, hanno preso forma e ho capito cosa dovevo fare; il dolce tramandato dalla nonna di mio marito che ho imparato da mia suocera. Conservare le tradizioni, soprattutto quelle culinarie è importante e appagante e unisce la gente più di qualsiasi altra cosa.

Potrei parlare a lungo delle sensazioni che ho provato mangiando un pezzo di pita di miele ma M. Proust lo aveva già descritto molto bene. Forse racconterei meglio di lui lo stato d’animo che ho avuto davanti ad un piattino di carne secca, affumicata e un grappino di prugne.

Ingradienti:
600 g
200 g
100 g
2
2
2
1
4-5

farina
zucchero
strutto (burro)
uova
cucchiai di miele
cucchiaini di bicarbonato di sodio oppure una bustina di lievito per i dolci
cucchiaio di cannella
cucchiai di acqua fredda

Inizio preparazione e ingredienti per il dolce l'ingredienti per l'impasto l'impasto in lavorazione l'impasto si divide in tre parti

Impastare e dividere in 3 pezzi.

Tirare una sfoglia sottile (come per le lasagne), grandezza teglia da forno (cca 28x39) e cuocerla sulla teglia al rovescio nel forno riscaldato a 175 gradi per cca 11-13 minuti.

Posa della sfoglia sulla teglia La sfoglia sfornata

Quando il biscotto è cotto farlo scivolare con delicatezza sul piano di cottura. Cottura sulla teglia al rovescio facilita questa operazione. Dopo che hai fatto tre grandi biscotti prepari la crema:


4
1/2 l
270 g
9
1
2

uova
latte
zucchero
cucchiai di farina
limone (succo)
bustine di vanillina

Preparazione della crema Aggiunta dei bianchi d’uovo nella crema

Con i rossi d’uova e i 150 g di zucchero sbattuti si cuoce la crema aggiungendo la farina e metà del latte freddo. L’altra metà di latte si porta ad ebollizione e la crema si cuoce finché non diventa densa. Si lascia raffreddare 2-3 minuti, il tempo di montare i bianchi d'uovo con 120 g di zucchero che si uniscono alla crema insieme al succo di limone e vanillina.

Spalmata della crema Il prodotto finale cosparso con lo zucchero a velo Presentazione su un piato

Torta Esterhazy