Zia Mame

di Patrick Dennis
SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
Guida galattica
La pelle fredda
L'eleganza del riccio
Custode di mia sorella
Lontano da Cuba
Correndo con forbici
Ero dietro di te
Maestro e margherita
Ozio come stile di vita
Pastorale Americana
Ali Banana e la guerra
Ogni cosa è illuminata
Uomini odiano donne
Ragazza che giocava
La regina dei castelli
Castelli di rabbia
Hanno tutti ragione
Zia Mame
Quattro casalinghe
Contro l'amore
La danza delle realtà
Vari libri
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI
FOTO DIVERTENTI
CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ISLANDA
ALTRI

Titolo dell'originale: Auntie Mame An Irreverent Escapade
Letto nell'agosto 2011

Come, immagino, la maggior parte di voi nei mesi precedenti le tanto attese vacanze estive, mi sono dedicata ad un semplice ma molto efficace sondaggio tra gli amici. L'argomento del sondaggio? Quali libri mettere in valigia. Di titoli ne ho avuti tanti. C'era l'amica che mi consigliava uno di spionaggio, quella che invece preferiva prestarmi l'ultimo libro che aveva sul comodino. Un giorno, l'illuminazione, "Zia Mame"!

La prima volta che ho sentito parlare di questo libro è stato quando, frugando nella bellissima libreria di un'amica, mi sono sentita dire: "Prendi Zia Mame, racconta di una zia fuori di testa; è divertentissimo". Peccato che alla fine, il libro non era nella sua libreria ma a casa di chissà chi, in prestito da non so quanto tempo. Archiviatala storia, molto tempo dopo, mentre ero a casa di un'altra amica, vedo lo stesso libro e dato che non credo alle coincidenze mi sono convinta che era doveroso leggerlo. Una fissa alla quale non riesco a rinunciare è quella di leggere le recensione in rete. Sia chiaro, non è che non mi fido di coloro che mi consigliano i libri, è che mi piace leggere opinioni diverse. L'idea, a volte non risulta delle migliori: leggi delle recensioni molto positive che ti creano aspettative e alla fine chiudi l'ultima pagina del libro e archivi la lettura con un "mah".

Più o meno è ciò che mi è successo leggendo "Zia Mame". Prima di cominciare la lettura ho trovato quasi ovunque il seguente commento: "libro tuttora leggendario". Vi giuro che ancora oggi sto pensando al perché e l'unica spiegazione che ho trovato è la seguente: il libro era leggendario e innovativo negli anni in cui è stato scritto. Per i giorni di oggi non è un libro che "spicca". La trama è quasi inesistente ma provo ugualmente a farvi un riassunto.

Siamo nell'America degli anni Venti. Patrick ha undici anni quando rimane orfano e si trasferisce a casa della sorella del padre, la zia Mame. Non si può certo definirla una educatrice modello ma nonostante questo la vita con lei è un vero spasso. Sempre al di sopra le righe, con le sue idee innovative e il più delle volte non capite, ci porta in un mondo tutto suo. Divertente ed energico. Il personaggio della zia è una sorta di Mary Poppins, colei che ci mostra la leggerezza della vita, l'aspetto ludico. Se siete tristi, se vi sentite giù leggere questo libro vi ridarà la grinta e vi riempirà di energia, forse vi riempirà anche di tristezza, la tristezza di non avere avuto una zia tanto svitata quanto lei.

Quattro casalinghe